Torna la social card

Venerdì scorso il Ministero dell’Economia, insieme a quello del Lavoro, hanno firmato il Decreto interministeriale che dà il via libera alla nuova social card, che affiancherà la vecchia social card. La vecchia social card lanciata nel 2008 prevedeva 40 euro al mese ed oggi spetta agli ultrasessantacinquenni o alle famiglie con figli di età inferiore ai 3 anni con un reddito Isee fino a 6.000 euro. La nuova carta prevede l’erogazione per i prossimi 12 mesi di una prestazione in denaro per le famiglie in situazione di disagio economico e prevede un importo minimo di 231 euro al mese per nuclei con due persone, per poi salire a 281 euro per quelli con tre persone, a 331 euro per quelli con quattro persone e a 404 euro per i nuclei con almeno cinque soggetti.