Accertamento e controlli

Ticket mensa usati per la spesa, necessaria concordanza con gli scontrini

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 347 del 10 gennaio 2014, accogliendo un ricorso dell’Amministrazione finanziaria, ha confermato che è legittimo il recupero dell’Iva nel caso in cui un supermercato sostenga di aver contabilizzato i ticket mensa usati dai clienti, ma dalla chiusura giornaliera della cassa non risulta una corrispondenza sugli scontrini fiscali. Per la Cassazione, infatti, gli acquisti effettuati utilizzando i ticket mensa devono essere registrati con annotazioni specifiche in modo da poter “monetizzare” esattamente il valore del relativo incasso.