Tares, diatriba tra Comuni e Finanze

L’Ifel, Istituto per la finanza e l’economia locale dell’ANCI, ha diffuso ieri una nota in cui ripercorre la normativa relativa alla Tares e la incrocia con le indicazioni fornite dal Ministero delle Finanze con Risoluzione n. 9/DF/2013. La questione nasce dal fatto che, secondo quanto stabilito dal D.L. n. 35/2013, la maggiorazione Tares va incassata "unitamente all’ultima rata del tributo", che però può slittare anche al 2014. Tuttavia, la Risoluzione n. 9/DF/2013 ha precisato che la maggiorazione della Tares deve essere in ogni caso incassata entro il 16 dicembre. I Comuni contestano questa interpretazione, perché non basata sulla disciplina Tares e sottolineano la non illegittimità di eventuali scelte diverse operate dai Comuni.