Edilizia

Sportello unico per l’edilizia con più funzioni

Il Decreto Sviluppo (D.L. n. 83/2012) ha previsto diverse semplificazioni per l’edilizia. Il Comune resta l’ente a cui fa capo la gestione delle pratiche edilizie; cambia, però, il ruolo dello Sportello Unico municipale, il quale unificherà competenze di varie amministrazioni (Scia, Dia o permesso di costruire). L’amministrazione comunale è ora tenuta ad acquisire d’ufficio documenti, informazioni e dati (anche catastali) in possesso delle pubbliche amministrazioni. I Comuni dovranno adeguarsi alle nuove disposizioni introdotte dal Decreto Sviluppo entro l’11 febbraio 2013.

Nessun articolo correlato