Split Payment

Split payment solo per le operazioni con fattura

La Circolare n. 1/E/2015 sullo split payment ha chiarito che il meccanismo di scissione dei pagamenti Iva riguarda soltanto le operazioni documentate con relativa fattura emessa dai fornitori. Pertanto, sono escluse dal meccanismo dello split payment le operazioni, come ad esempio le piccole spese sostenute da un ente pubblico, certificate dal fornitore con semplice rilascio della ricevuta fiscale o dello scontrino. Lo stesso vale anche per gli scontrini non fiscali, nel caso in cui si riferiscano a soggetti che si avvalgono della trasmissione telematica dei corrispettivi o di altre modalità di certificazione specificatamente previste. Considerata l’incertezza della materia, l’Agenzia delle Entrate non applicherà sanzioni per le violazioni relative alle modalità di versamento Iva eventualmente commesse prima dell’emanazione della circolare.
 

Nessun articolo correlato