PRIMO PIANO

Spesometro per acquisti PO, nuova proroga

Gli operatori finanziari che emettono carte di credito, di debito o prepagate avranno tempo fino al 12 novembre per inviare all’Anagrafe tributaria i dati delle transazioni effettuate dal 6 luglio al 31 dicembre 2011 di importo pari o superiore a 3.600 euro, in cui l’acquirente è stato un consumatore finale che ha pagato tramite moneta elettronica. E’ quanto ha stabilito il direttore dell’Agenzia delle Entrate con Provvedimento del 2 luglio, che fa slittare ancora una volta l’adempimento, da ultimo previsto per il 3 luglio dal provvedimento del 31 gennaio scorso. La proroga è stata fissata per permettere all’Amministrazione finanziaria di definire con le associazioni di categoria la struttura delle informazioni da inviare e le relative specifiche tecniche e per allineare il termine per la trasmissione a quello di altre comunicazioni interessate dalle attività per la semplificazione degli adempimenti.