PRIMO PIANO

San Marino fuori dalla Black list dal 24 febbraio 2014

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24 febbraio 2014 il Decreto ministeriale del 12 febbraio scorso con cui la Repubblica di San Marino esce dalla lista dei Paesi a fiscalità privilegiata, la cosiddetta Black list. Resta quindi l’obbligo di comunicare le operazioni effettuate dall’inizio dell’anno fino alla data di entrata in vigore del decreto, il 24 febbraio appunto . Per i contribuenti con obbligo mensile tali operazioni rientreranno nel modello polivalente in scadenza il 28 febbraio, per i trimestrali l’adempimento andrà assolto con il modello da spedire entro il 30 aprile. A differenza del caso di Malta, Cipro e Corea del Sud, per i quali l’esclusione dalla Black list del 2010 è stata applicata retroattivamente . Andrà posta particolare attenzione in quanto con lo stesso modello polivalente si assolve non solo l’obbligo previsto dal DM 4 maggio 1999 ma anche quello relativo dall’accordo bilaterale tra Italia e San Marino del 24 .12.1993 per cui le cessioni di beni e prestazioni di servizi con soggetti passivi sanmarinesi vanno segnalate a partire dal 25 febbraio nel quadro SE del modello.