Rottamazione Cartelle esattoriali

Rottamazione cartelle: apertura straordinaria 15 sportelli e proroga in arrivo

Dal 6 e fino al 31 marzo, 15 sportelli di Equitalia saranno aperti anche di pomeriggio, fino alle 15.15, prolungando di due ore l’orario di apertura al pubblico, per dare massima assistenza ai contribuenti e diminuire i tempi di attesa in vista del 31 marzo termine ultimo fissato dalla legge per aderire alla definizione agevolata.

In stand by la proroga di 21 giorni per presentare il modello di adesione alla rottamazione, ovvero lo slittamento al 21 aprile 2017, in quanto è stato giudicato inammissibile l’emendamento al decreto terremoto che rimandava dal 31 marzo al 21 aprile la scadenza per la presentazione della domanda di rottamazione delle cartelle fiscali.

Ma al di là del decreto che conterrà la proroga, viene assicurato che sicuramente ci sarà, e conterrà anche un termine maggiore per Equitalia per la presentazione dei conti ai contribuenti dal 31 maggio al 15 giugno.

Intanto con un comunicato stampa del 4 marzo Equitalia ha  reso noto aver disposto l’orario prolungato fino alle 15,15 anche ad altri 15 sportelli:

Padova, in Via Longhin 115;
Bologna, in Via Tiarini 37;
Firenze, in Via Riguccio Galluzzi 30;
Bari, in Via Marin 3;
Perugia, Strada delle Fratte 2/I;
Napoli, in Viale Kennedy 7;
Napoli, in Via San Gennaro al Vomero 12;
Caserta, in Viale V. Lamberti – fabb. A/4 (ex Area Saint Gobain);
Salerno, in Via San Leonardo 242;
Cagliari, in Via Giorgio Asproni 13;
Sassari , in Via Piandanna 10/E;
Catanzaro, in Via A. Lombardi (pal. Metroquadro);
Cosenza, in Via 24 Maggio 47;
Crotone, in Via Mediterraneo 33;
Reggio Calabria, in Via Demetrio Tripepi 92.

Il servizio cassa rispetterà il consueto orario e quindi sarà attivo fino alle 13,15, ad eccezione degli sportelli di Padova, Bologna e Firenze dove sarà prolungato fino alle 15,15.

L’obiettivo è quello di poter servire il maggior numero di cittadini in considerazione dell’alta affluenza che si sta registrando in queste settimane soprattutto da parte di chi vuole aderire alla definizione agevolata che permette ai contribuenti di pagare cartelle e avvisi senza sanzioni e interessi di mora.

Allegati: