Lavoro Autonomo

Revisione dei conti enti sistema camerale: domanda entro oggi 4.8.2017

L’articolo 1 della Direttiva del MISE 14 febbraio 2017 prevede che l'istituzione presso il Ministero un Elenco del personale e delle professionalità in possesso di requisiti e capacità professionali, da designare nei Collegi dei revisori dei conti degli enti del sistema camerale. L’articolo 3 della stessa Direttiva prevede, altresì, che per i suddetti incarichi possano essere designate anche professionalità esterne alla Pubblica Amministrazione, previa iscrizione in un’apposita sezione dell’elenco di cui all’articolo 1.".

All’Elenco è iscritto, su richiesta e secondo le modalità previste all’articolo 2 della Direttiva, il personale di questa Amministrazione, anche in posizione di comando. Al medesimo Elenco può essere iscritto anche il personale in servizio presso questa Amministrazione, in possesso della qualifica dirigenziale o appartenente alla terza Area funzionale. A tal fine, quindi, possono presentare domanda di iscrizione all’elenco:

A. I soggetti con qualifica dirigenziale;
B. I soggetti appartenenti alla terza area funzionale, in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  1. Laurea magistrale (D.M. 22 ottobre 2004 n. 270) e lauree equivalenti (D.M. 3 novembre 1999 n. 509);
  2. laurea triennale (D.M. 22 ottobre 2004 n. 270) e lauree equivalenti (D.M. 3 novembre 1999 n. 509);
  3. diploma di laurea conseguito secondo la normativa previgente al D.M. 22 ottobre 2004 n. 270 e al D.M. 3 novembre 1999 n 509, la cui equiparazione alle classi di laurea sopra indicate è determinata con decreto interministeriale 9 luglio 2009. Si ritengono equipollenti a quelli suindicati anche i titoli di studio conseguiti all’estero riconosciuti secondo le vigenti disposizioni. 

C. I soggetti appartenenti alla terza o seconda area funzionale, che siano in possesso di adeguata professionalità economica, aziendalistica, amministrativocontabile o giuridica dimostrata nell’espletamento dell’attività di servizio, oppure che svolgano o abbiano svolto incarichi sindacali o di revisione negli enti di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 per un periodo complessivo di almeno tre anni;

I soggetti interessati di cui ai punti A., B. e C. sono tenuti a produrre la domanda di iscrizione secondo il modello di cui all’allegato 1, unitamente al curriculum vitae aggiornato in formato europeo.

Soggetti esterni all’Amministrazione
Ai sensi dell’articolo 3 della Direttiva, all’Elenco possono essere iscritti soggetti esterni alla Pubblica Amministrazione, che siano già in possesso dell’iscrizione al registro dei revisori legali. Detti soggetti sono tenuti a produrre, unitamente al curriculum vitae aggiornato in formato europeo, la domanda di iscrizione. Gli incarichi sindacali o di revisione ricoperti negli enti del sistema camerale e dichiarati saranno considerati titolo professionale preferenziale ai fini del conferimento degli incarichi.

Procedura di iscrizione e termini
La Direzione generale per il mercato, la concorrenza, il consumatore, la vigilanza e la normativa tecnica – entro 30 giorni dalla ricezione dell’istanza – provvede alla
comunicazione dell’avvenuta iscrizione nell’elenco, ovvero alla comunicazione del rigetto dell’istanza per insussistenza dei requisiti previsti.
L’iscrizione nell’elenco decorre dalla data di avvenuta ricezione della domanda, mentre l’aggiornamento dei dati relativi all’iscrizione stessa sul sito web istituzionale avviene con periodicità bimestrale. 

Motivi di decadenza dall’iscrizione all’elenco
I soggetti iscritti sono cancellati dall’elenco:
a) a richiesta dell’interessato;
b) alla data di cessazione dal servizio presso questo Ministero, per coloro che provengono da altre Amministrazioni;
c) alla data di cancellazione dal registro dei revisori legali, per i soggetti esterni.