Bilancio

OIC 23- Lavori in corso su ordinazione: bozza in consultazione

Continua il programma di revisione e aggiornamento dei principi contabili nazionali da parte dell'OIC- l'Organismo Italiano di Contabilità. In particolare è attualmente in consultazione la bozza dell'OIC 23- Lavori in corso su ordinazione.

Il principio è stato aggiornato con le novità introdotte nel nostro ordinamento dal D.Lgs. 139/2015, che recependo la normativa comunitaria sui bilanci, ne ha modificato la struttura.

Per quanto riguarda l'OIC 23, le modifiche riguardano l'introduzione nel nostro ordinamento della prevalenza della sostanza economica sulla forma giuridica dell'attività/passività che si sta registrando. La bozza in consultazione chiarisce che, nel caso in cui si applichi il criterio della commessa completata i ricavi ed il margine della commessa, devono essere rilevati solamente alla data in cui

  1. il contratto è completato;
  2. si trasferiscono i rischi e i benefici del bene realizzato.

Le rimanenze di opere eseguite, ma non ancora completate, devono essere rilevate al loro costo di produzione.

Le imprese che redigono il bilancio in forma abbreviata e le micro-imprese devono far riferimento ad un apposita disciplina per evitare eccessivi appesantimenti contabili.

Si segnala infine che il 20 settembre 2016 è l'ultima data utile per fornire all'OIC eventuali segnalazioni.