Contributi Previdenziali

Niente autocertificazione per il Durc

L’Inps, con la Circolare n. 47 diffusa ieri 27 marzo 2012, ha precisato che il DURC (Documento Unico di regolarità contributiva), il certificato di agibilità, le attestazioni di regolarità contributiva non possono essere sostituiti con un’autocertificazione dell’interessato, nonostante il collegato lavoro abbia previsto la decertificazione. L’Inps fa il punto sulla norma mirante alla semplificazione dei rapporti tra cittadini e Pubblica amministrazione, ricordando che l’art. 15 della Legge n. 183/2011 ha rafforzato il principio secondo cui la Pubblica Amministrazione deve acquisire d’ufficio le informazioni necessarie a svolgere l’istruttoria, chiedendole all’amministrazione che le detiene.

Nessun articolo correlato

Lascia un commento