PRIMO PIANO

Legge di stabilità 2018: depositi fiscali per benzina e gasolio

Nel DDL della Legge di bilancio 2018, particolari disposizioni sono previste per la benzina o il gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori e per gli altri prodotti carburanti o combustibili da individuare con decreto MEF introdotti in un deposito fiscale a seguito di un acquisto intracomunitario.

In particolare, la norma prevede

  • che l’estrazione dal deposito e l’immissione in consumo siano subordinate al versamento dell’imposta da parte di colui che estrae il bene con modello F24
  • che la ricevuta di versamento vada consegnata dall’estrattore al gestore del deposito al fine di poter immettere in consumo il bene
  • che ci sia la responsabilità solidale tra colui che estrae ed il gestore del deposito per il mancato versamento dell’IVA. 

L’articolo 78 prevede inoltre la non applicazione dell’IVA sulle cessioni dei prodotti di cui sopra che intervengono durante la loro giacenza nel deposito fiscali.

Le disposizioni del presente articolo si applicano a decorrere dal 1° febbraio 2018.
Si ricorda che trattandosi di un D.D.L ancora in fase di approvazione, è possibile che durante l'iter parlamentare vengano apportate delle modifiche. Per una conferma delle disposizioni occorrerà pertanto attendere l'entrata in vigore della Legge di Bilancio 2018.