L’aumento dell’Iva al 23% sarà evitato

Reperire 6,5 miliardi di euro per garantire il blocco delle due aliquote Iva al 10% e al 21% anche nel secondo semestre del prossimo anno. L’Iva, quindi, non sarà innalzata. Questa è la linea cardine del Governo, confermata dal Presidente del Consiglio dei Ministri ieri nell’incontro con le associazioni di categoria. La copertura dovrà arrivare da altre misure: la revisione delle agevolazioni fiscali e contributive, la riduzione dei trasferimenti alle imprese, l’analisi dei bilanci delle società in house ed il riordino degli enti pubblici. Le misure saranno contenute nella Legge di stabilità, da presentare entro ottobre.