PRIMO PIANO

Iva nel settore delle telecomunicazioni, i chiarimenti delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate, nella Circolare n. 16/E pubblicata ieri 21 maggio 2013, ha fornito chiarimenti sugli adempimenti Iva nel settore delle telecomunicazioni. In particolare, l’Agenzia risponde alle richieste di chiarimenti sul momento di effettuazione delle prestazioni di servizi rese a (o ricevute da) soggetti passivi non stabiliti in Italia. Sulla scia di quanto già affermato con la circolare n. 35/E/2012, inoltre, viene chiarito che, nei casi in cui sia difficoltoso per il committente individuare con esattezza il momento in cui si considera effettuata una prestazione di servizio, quest’ultimo possa ritenere che tale momento coincida con l’emissione della fattura da parte del prestatore. Ulteriori chiarimenti hanno riguardato, poi, le modalità di effettuazione degli adempimenti contabili cui sono tenuti gli operatori nazionali.