Agevolazioni Covid-19

Investment compact, decreto in Gazzetta Ufficiale

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 19 del 24.01.2015 il decreto legge sul c.d. "investment compact" (D.L. n. 3 del 24.01.2015), contenente "misure urgenti per il sistema bancario e gli investimenti". Il decreto legge, in vigore dal 25 gennaio, prevede, in particolare: la modifica la disciplina delle banche popolari; la semplificazione della portabilità dei conti correnti; l'estensione della disciplina delle start up innovative di cui al D.L. n. 179/2012 anche alle "PMI innovative" definendone caratteristiche e requisiti; la modifica della tassazione dei redditi derivanti da beni immateriali estendendo il "patent box" a tutti i marchi commerciali. Con riferimento alle banche popolari, viene stabilito che l'attivo della banca popolare non può superare 8 miliardi di euro. In caso di superamento del limite, se entro un anno l'attivo non è stato ridotto al di sotto della soglia né è stata deliberata la trasformazione in società per azioni o la liquidazione, la Banca d'Italia può adottare il divieto di intraprendere nuove operazioni o proporre alla Banca centrale europea la revoca dell'autorizzazione all'attività bancaria e al Ministro dell'economia e delle finanze la liquidazione coatta amministrativa.