Agevolazioni Covid-19

Incentivi veicoli a basse emissioni, novità dal decreto “sblocca-Italia”

Il decreto "sblocca-Italia" modifica la norma del D.L. n. 83/2012 che prevede il riconoscimento di un contributo ai soggetti che acquistano, dal 14.03.2013 e fino al 31.12.2015, in Italia, anche tramite leasing, un veicolo nuovo a basse emissioni o che consegnano, per la rottamazione, un veicolo, della medesima categoria di quello nuovo, di cui sono proprietari o utilizzatori in leasing. In particolare, in caso di acquisto, per fruire del contributo è necessaria anche l’immatricolazione del veicolo. Nel caso di consegna di un veicolo usato per la rottamazione, invece, viene ora stabilito che non è più necessario che detto veicolo sia intestato da almeno 12 mesi dalla data di acquisizione del nuovo veicolo e che risulti immatricolato da almeno 10 anni prima della data d’acquisto del nuovo veicolo. Vengono anche modificate le misure del contributo concesso, prima pari al 15% o 20% del prezzo del veicolo e ora, invece, "fino al 15%" o "fino al 20%" del prezzo del veicolo. Resta immutato, invece, l’importo massimo del contributo concesso.