Operazioni Straordinarie

Fusioni e scissioni senza adempimenti procedurali se i soci sono d’accordo

Con il D. Lgs. n. 123/2012 entrato in vigore lo scorso 18 agosto, gli adempimenti procedurali per effettuare fusioni e scissioni sono stati semplificati. In particolare, il decreto consente, ad eccezione del progetto di fusione e scissione, di omettere tutti gli adempimenti che tradizionalmente accompagnano le operazioni (quali aggiornamento delle situazioni patrimoniali delle società coinvolte ad una data non anteriore di oltre 4 mesi dalla data del deposito del progetto), se i soci coinvolti esprimono parere favorevole in tal senso. Il deposito dei documenti al Registro delle imprese, inoltre, può essere eseguito telematicamente. Le novità sono applicabili alle operazioni straordinarie previste per quest’ultima parte del 2012.

Nessun articolo correlato