Imposta di registro

Fotovoltaico: tutto dipende se il bene è mobile o immobile

Con la circolare n. 36/E del 19 dicembre 2013, l'Agenzia delle Entrate ha fornito precisazioni sugli impianti per la produzione di energia fotovoltaica ed il loro corretto inquadramento sul piano fiscale e catastale. In particolare, il documento di prassi spiega quando queste installazioni sono qualificabili come beni mobili o immobili e il diverso trattamento che ne deriva in termini di imposte dirette, Iva e registro. La circolare affronta, poi, le ipotesi di impianti realizzati su beni di terzi e quelli acquistati in leasing, la possibilità di disapplicare la disciplina delle società non operative a coloro che producono energia fotovoltaica, il trattamento Iva delle locazioni di terreni destinati a realizzare impianti, il nuovo sistema di incentivi “V Conto Energia”.