Versamenti delle Imposte

F24 sopra i 1000 euro telematico dal 1° ottobre: i chiarimenti delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Circolare n. 27/E del 19 settembre 2014, con cui fornisce chiarimenti sulle nuove modalità di utilizzo dell’F24 telematico che, dal prossimo 1° ottobre, diventa obbligatorio per i versamenti superiori a 1000 euro, per quelli a saldo zero o con crediti in compensazione con saldo finale maggiore di zero (D.L. n. 66/2014). La circolare specifica anche i casi in cui è ancora possibile utilizzare il modello F24 cartaceo. In particolare, potranno utilizzare ancora l’F24 cartaceo i contribuenti non titolari di partita Iva che dovranno effettuare il versamento di somme pari o inferiori a 1000 euro, a patto che non ci siano crediti in compensazione. La stessa possibilità è offerta nel caso di modelli precompilati dell’ente impositore, anche se i versamenti sono superiori a 1000 euro (a condizione che non siano indicati crediti in compensazione). L’F4 cartaceo è ammesso, inoltre, fino al 31 dicembre 2014, anche per i versamenti rateali in corso di tributi, contributi e altre entrate, anche in caso di somme superiori a 1000 euro, di crediti in compensazione o di saldo del modello pari a zero. Infine, l’F24 cartaceo è possibile per i soggetti che hanno diritto ad agevolazioni fiscali, nella forma di crediti di imposta, utilizzabili in compensazione esclusivamente presso gli agenti della riscossione.
 

Nessun articolo correlato