PRIMO PIANO

Entratel, domanda di abilitazione anche via PEC

Con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 31 luglio, che modifica il precedente provvedimento del 10 giugno 2009, rende più semplice presentare la documentazione necessaria per essere abilitati al servizio telematico Entratel. Ad oggi, la procedura prevede che l’interessato richieda on line il codice di pre-iscrizione che viene immediatamente generato dal sistema e poi, entro 30 giorni dalla ricezione del codice, l’utente deve presentare domanda di abilitazione, insieme alla relativa documentazione, ad un ufficio delle Entrate della regione dove possiede il proprio domicilio fiscale. Entro il 30 settembre, invece, verrà attivata una nuova procedura che consente agli interessati di avvalersi anche della trasmissione della domanda di abilitazione ad Entratel via posta elettronica certificata (PEC). La domanda di abilitazione deve essere, in ogni caso, sottoscritta mediante firma digitale dal richiedente o, in caso di utenti diversi dalle persone fisiche, dal rappresentante legale o negoziale.