Dichiarazione 730

Dichiarazione 730 precompilata, audizione della Orlandi

Nel corso dell’audizione in Commissione parlamentare di Vigilanza sull’Anagrafe tributaria tenutasi lo scorso 11 marzo 2015, il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, è intervenuta in tema di 730 precompilato e di fatturazione elettronica. In particolare, in merito al 730 precompilato, si è soffermate sulle procedure di accesso e trasmissione e sul ruolo dei Caf e professionisti. Poi ha affrontato il caso del contribuente che non dispone di un sostituto tenuto all’effettuazione del conguaglio fiscale, ad esempio perché ha perso il lavoro nel 2015. In tal caso, egli potrà versare le somme eventualmente dovute mediante il modello F24, che viene proposto già compilato con i dati relativi al pagamento da eseguire e con la possibilità di addebito sul proprio conto corrente bancario o postale. Potrà, inoltre, indicare le coordinate del conto corrente bancario o postale sul quale ricevere l’accredito dell’eventuale rimborso che sarà erogato direttamente dall’Agenzia delle entrate.