Antiriciclaggio

Deroga al contante per finalità turistiche con obblighi antiriciclaggio

La direzione V antiriciclaggio del Ministero dell’Economia, in una circolare diffusa il 12 luglio scorso, ha precisato che la deroga al limite di € 1.000 per l’utilizzo di denaro contante, applicabile entro i € 15.000 per finalità turistiche, è sottoposta comunque agli adempimenti relativi agli obblighi antiriciclaggio, quali l’adeguata verifica della clientela, la segnalazione di operazione sospetta, l’obbligo di comunicazione al Ministero. Sarà, quindi, fondamentale che l’intermediario acquisisca copia della ricevuta della comunicazione preventiva inviata all’Agenzia delle Entrate con l’indicazione del conto corrente sul quale verranno effettuati i versamenti.

Nessun articolo correlato