Agevolazioni Covid-19

Credito d’imposta personale qualificato, pronto il decreto attuativo

Venerdì 22 febbraio scorso è stato emanato il decreto interministeriale che dà attuazione all’art. 24 del D.L. n. 83/2012, il quale prevede un credito d’imposta (fruibile in compensazione in F24) per le assunzioni di personale altamente qualificato, cioè di soggetti in possesso di un dottorato di ricerca universitario o anche di una laurea magistrale, purché, in questo secondo caso, impiegato in attività di ricerca e sviluppo. Il provvedimento ha stabilito che il credito può essere fruito per tutte le assunzioni a tempo indeterminato di tali soggetti effettuate a partire dal 26.06.2012 (data di entrata in vigore del D.L. n. 83/2012). Per gli anni successivi, invece, si fa riferimento alle assunzioni effettuate a partire dal 1° gennaio dell’anno. Il credito d’imposta è pari al 35% dei costi sostenuti per il lavoratore (sia a livello fiscale che previdenziale), entro un limite massimo di 200.000 euro all’anno. Corsie preferenziali per l’accesso all’incentivo sono previste per le imprese colpite dal sisma del 20 e 29 maggio 2012.