Contribuenti minimi

Contribuenti minimi: corsa all’apertura della partita Iva a fine 2014

Dal 2015 entrerà in vigore il nuovo regime forfetario sostitutivo dei regimi fiscali agevolati attualmente in vigore. Grazie alla c.d. "clausola di salvaguardia", è prevista la possibilità per chi si trova nel 2014 nel regime dei minimi, di poter concludere tale regime fino a scadenza naturale. Questo, unito al fatto che il nuovo regime forfetario risulta meno conveniente rispetto a quello dei minimi, potrebbe portare i contribuenti ad anticipare l’apertura della partita Iva in questi ultimi giorni del 2014 (anziché nel 2015. Occorre tuttavia prestare attenzione al fatto che l’apertura della partita Iva deve essere accompagnata dall’effettivo inizio dell’attività (è sufficiente il compimento degli atti preparatori affinché l’attività possa considerarsi iniziata). Si consiglia i contribuenti di munirsi di prove che attestino l’effettivo inizio dell’attività a fine 2014 (come la sottoscrizione di un contratto di affitto, l’acquisto di mobili e computer ecc …), in modo da evitare il rischio che l’Agenzia delle entrate contesti l’apertura della partita Iva e quindi i benefici fiscali del regime dei minimi.
 

Nessun articolo correlato