PRIMO PIANO

Con la Legge Comunitaria 2010 le fatture estere sono da integrare

A partire dal 17 marzo 2012 l’Iva sui servizi intracomunitari va assolta con l’integrazione della fattura emessa dal prestatore. Lo prevede la Legge Comunitaria 2010 (Legge n. 217/2011 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 1 del 2 gennaio 2012), che stabilisce che per le prestazioni di servizi “generiche” (di cui all’art. 7-ter del DPR n. 633/72) effettuate da un operatore comunitario nei confronti di un soggetto passivo nazionale, l’Iva debba essere assolta dal committente residente secondo la disciplina prevista dagli art. 46 e 47 del D.l. n. 331/1993.

Lascia un commento