Compensazione dei crediti Iva ferma a 500 mila euro

Dall’ultima versione del "Decreto  per la Crescita " allo studio del Ministero dello Sviluppo Economico è scomparsa la norma contenuta nell’art. 10 che prevedeva l’innalzamento da € 500.000 a € 700.000 del limite massimo per la compensazione dei crediti Iva, come anche la norma che prevedeva lo spostamento dei versamenti dei soggetti Iva da mensili a trimestrali. L’art. 10 ora contiene una norma che prevede la trasparenza dei pagamenti della Pa oltre i € 1.000.

Lascia un commento