La casa

Bonus mobili allargato anche agli elettrodomestici

Il d.l. 63/2013, nella sua formulazione ante conversione in legge, ha riconosciuto una detrazione Irpef del 50% sulle spese documentate sostenute per l’acquisto di mobili finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione. L’agevolazione spetta fino ad un importo massimo di spesa di € 10.000, quindi, l’importo massimo della detrazione è di € 5.000. La detrazione è ripartibile in dichiarazione dei redditi in 10 rate annuali di pari importo e deve essere suddivisa tra gli aventi diritto.
Con la conversione in legge del decreto energia la detrazione è stata estesa anche all’acquisto di grandi elettrodomestici, purché rientranti nella categoria "A+", "A" per i forni, sempre entro il limite di 10.000 Euro.
Le nuove regole si applicano alle spese documentate sostenute dalla data di entrata in vigore del decreto, quindi dal 6 giugno 2013 fino al 31 dicembre 2013.