Lavoro Dipendente

Bonus Irpef, dubbi sulla compensazione

I sostituti d’imposta, che erogheranno in automatico il bonus di 80 Euro, possono utilizzare fino a capienza, l’ammontare complessivo delle ritenute disponibili in ciascun periodo di paga e, per la differenza, i contributi previdenziali dovuti per lo stesso periodo.
Per "ritenute disponibili" si intendono – come chiarito con la circolare 8/E/2014 dell’Agenzia delle Entrate – le ritenute relative all’Irpef, alle addizionali regionale e comunale, le ritenute relative all’imposta sostitutiva sui premi di produttività o al contributo di solidarietà.
Non è invece chiaro se possano essere utilizzate anche quelle effettuate nel mese dal committente sui redditi di lavoro autonomo, contraddistinte dal codice tributo 1040. Anche se ciò limita la capacità di recupero del sostituto, in assenza di ulteriori precisazioni, si ritiene che le ritenute eseguite sui redditi di lavoro autonomo siano a tali fini intoccabili.