Redditi esteri

Attività finanziarie all’estero, molti gli obblighi dichiarativi

Per i contribuenti che hanno fonti di reddito estere sono previsti obblighi dichiarativi piuttosto pesanti. In particolare, le persone fisiche che detengono attività finanziarie all’estero senza il tramite di intermediari finanziari italiani dovranno compilare non solo il quadro RW del modello UNICO (la cui redazione è comunque meno complessa dopo le semplificazioni indicate dalla Circolare n. 20/E/2010), ma anche i quadri della dichiarazioni necessari per il calcolo delle imposte sui redditi e dell’Ivafe, l’imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all’estero. In sostanza, devono essere compilati il quadro RL, il quadro RT ed il quadro RM.