Lavoro Dipendente

Apprendistato, nuova riforma entro fine giugno

Il nuovo Ministro del Lavoro Giovannini ha dichiarato di voler rivedere nuovamente la disciplina dell’apprendistato entro fine giugno per favorire l’occupazione giovanile. Il restyling dell’apprendistato si baserebbe su cinque punti: riduzione dei costi aggravati dopo la Riforma Fornero per finanziare l’Aspi e sgravio contributivo totale anche per le imprese con più di 10 dipendenti; riduzione della durata della formazione annua con potenziamento della formazione "on the job"; revisione del divieto di assumere altri apprendisti in azienda se non si conferma il 30% di quelli già in forze per lasciare alla contrattazione collettiva la facoltà di intervenire su queste soglie; riduzione del gap territoriale dei percorsi formativi; realizzazione di percorsi universitari di alternanza tra studio e lavoro con un maggior riconoscimento dei crediti per l’attività svolta in azienda.
 

Nessun articolo correlato