Studi di Settore

Studi di Settore: le risposte dell’Agenzia ai dubbi dei contribuenti

I chiarimenti, contenuti nelle “Faq” pubblicate dall’Agenzia delle Entrate, sciolgono i dubbi dei contribuenti che hanno ricevuto nei mesi scorsi degli inviti a presentare i modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini degli studi di settore a seguito delle modifiche alle sanzioni per l’omessa presentazione. I contribuenti che iniziano e chiudono un’attività nello stesso anno, non soggetti agli studi di settore, sono tenuti a inserire in dichiarazione solo la causa di esclusione relativa all’inizio dell’attività (codice 1) e a presentare, se previsto, il modello Ine (Indicatori di normalità economica). L’Agenzia delle Entrate, in generale, non può mai rettificare autonomamente la dichiarazione del contribuente, che deve sempre presentare una dichiarazione integrativa.

In Allegato:

  • Comunicato Stampa del 17 settembre 2012
  • Faq "Studi di Settore"

 

Allegati: