PRIMO PIANO

Decreto Sviluppo Bis: la bozza del 14 settembre 2012

Ultima bozza di 80 articoli del Decreto Sviluppo bis, contenente disposizioni urgenti per l’Agenda digitale italiana e le start up innovative e ulteriori disposizioni per la crescita e lo sviluppo del Paese. Tra le novità introdotte è previsto l’obbligo per le pubbliche amministrazioni, per gli esercenti pubblici servizi e per i professionisti di accettare pagamenti via bancomat o carta di credito, a partire dal 1° gennaio 2014.

Il presente decreto promuove lo sviluppo dell’economia e della cultura digitali, definisce politiche di incentivo alla domanda di servizi digitali e favorisce l’alfabetizzazione informatica, nonché la ricerca e l’innovazione tecnologiche, quali fattori essenziali di progresso e opportunità di arricchimento economico, culturale e civile.

Allegati: